giovedì 27 gennaio 2011

PER NON DIMENTICARE!!!...

                          
"Shoah" è un termine ebraico che significa "annientamento", "sterminio".

Esso si riferisce ad una delle più vergognose vicende della storia umana, quando i regimi dittatoriali nazi-fascisti, poco più di sessant'anni fa, stabilirono, attraverso leggi razziali, di far arrestare tutti gli Ebrei e di rinchiuderli nei campi di lavoro forzato e di sterminio, per eliminare del tutto la loro "razza", ritenuta inferiore.
La stessa sorte toccò agli zingari, agli slavi, agli handicappati, ai neri, e a tutti coloro che, secondo i nazisti e i fascisti, non appartenevano alla razza bianca ariana, considerata superiore e pura.
Oggi a noi può sembrare impossibile e incredibile che possano essere successi quei fatti e che donne, uomini e bambini di un intero popolo siano stati perseguitati, torturati e uccisi nei campi di concentramento e nelle camere a gas: ma è tutto tragicamente vero e ogni uomo appena ragionevole si vergogna ancora oggi di quello che successe.
E non dobbiamo pensare che i nazisti e i fascisti fossero tutti dei pazzi: sarebbe troppo facile liquidare lo sterminio accusando uno o due pazzi responsabili. I loro capi erano persone istruite e di normale intelligenza: sapevano quello che avevano deciso di fare. Lo sapeva Hitler e chi stava al suo fianco, lo sapeva Mussolini e il re d'Italia che firmarono le leggi razziali per perseguitare gli Ebrei italiani. Lo sapevano tutti coloro che obbedirono a quelle leggi sbagliate e crudeli.
Il "GIORNO DELLA MEMORIA" che viene celebrato ogni 27 gennaio, nella nazione e nelle scuole, serve proprio a non dimenticare le sofferenze di allora, per saper scegliere di evitare nuove sofferenze oggi, ad altri popoli e ad altre persone, in qualsiasi parte del mondo.
Ma la strada verso la giustizia e la pace è ancora lunga: basta guardare a quante guerre e persecuzioni sono ancora in atto in ogni continente del mondo. Occorre proprio l'impegno di tutti noi.
Disse Primo Levi a proposito di Anna Frank:
"Una singola Anne Frank detta più commozione delle miriadi che soffrirono come lei, la cui immagine è rimasta nell’ombra. Forse è necessario che sia così; se dovessimo e potessimo soffrire le sofferenze di tutti, non potremmo vivere".

12 commenti:

  1. mai dimenticare tanto dolore inflitto a degl'esseri umani,innocenti,inermi le loro vite troncate dalla follia di un "uomo"....Milena a.

    RispondiElimina
  2. non si può dimenticare un evento simile, anzi dobbiamo ricordare, lo dobbiamo a tutte le persone che hanno sofferto

    RispondiElimina
  3. e visto che purtroppo si continua a perseguitare gente per il colore della pella,per la diversità,per le idee per la religione...non bisogna dimenticare!
    Mari

    RispondiElimina
  4. condivido tutto quello che hai scritto!!!!! oggi è una giornata per non dimenticare!!!!!non si deve dimenticare!!!!!!!!
    ciao da
    *nannarè*

    RispondiElimina
  5. proprio questa mattino ho visto un servizio di G.Minoli su questo terribile argomento, immagini scioccanti e un filmato impressionante...non dobbiamo dimenticare...se vogliamo essere considerati "uomini cristiani"...lory

    RispondiElimina
  6. Ciao Denny, grazie per questo post, sembra incrdibile, tutte le volte che si pensa a questa tragedia ci si chiede come hanno potuto lasciare che accadesse, mi vengono i brividi a pensare a tutte quelle povere persone e bambini innocenti che si sono trovati a dover scontare qualcosa che non esiste proprio, ciaocara a presto grazie buona serata rosa.)

    RispondiElimina
  7. Hai visto!!! Si sono cancellati tutti e dico proprio tutti i link, mannaggia!! Vabbè!
    Bacioni
    marzia

    RispondiElimina
  8. Per quanti libri abbia letto e visto film e rappresentazioni teatrali e musei sull'argomento, non posso fare a meno di rabbrividire di fronte a tanto orrore, ma soprattutto davanti a coloro che vorrebbero negare l'evidenza di certi fatti...

    RispondiElimina
  9. ora non so piu' se sto scrivendo nel vecchio o nuovo blog...ma accetti i miei saluti?
    Pat

    RispondiElimina
  10. Ti dico solo una cosa, Denny...
    ...GRAZIE.

    Un abbraccio*

    Maddy

    RispondiElimina
  11. grazie per la tua visita mi ha fatto molto piacere, il mio blog fantasy non lo vedono in molti ma mi piace perchè lì posso far volare la mia fantasia senza tenere i piedi per terra... Invece per le cose più "materiali" ho l'altro blog che non so se hai visto... Qui ho fatto un giro veloce ma c'è proprio tanto da vedere che mi deve prendere più tempo e guarde tutto con calma...
    Anch'io ho fatto un post per ricordare questo tremendo periodo che ha macchiato la nostra umanità... anzi direi che in quei momenti forse è stata un po dimenticata da parecchi per far spazio solo alla brutalità!!
    un abbraccio e buon weekend
    rosy

    RispondiElimina

(¯`v´¯)
`·.¸.·´
¸.·´¸.·´¨) ¸.·¨)
♥.•♥ •.♥ .•♥.•
(¸.·´ (¸.·´ .·´¸¸.·´¯`·-♥.•*♥*•.♥.•*♥*•.ℒℴνℯ

♥Grazie per il tuo commento, mi fai felice!!!♥